TORNA IL SORRISO IN CASA REAL: LA CONAD CEDE AL QUINTO SET

0

La Gioiella Micromilk G.d.C. festeggia il ritorno al successo nella pool B.

Capitan Grassano e compagni superano la Conad Reggio Emilia al tie-break (20-25, 25-16, 25-22, 14-25, 10-15), riprendono la corsa per lo spareggio play-off e portano a casa la matematica permanenza nella serie cadetta per la stagione 2018/2019.

 

La cronaca del match – Coach Held manda in campo la diagonale palleggiatore-opposto targata Iglesias-Koraimann, gli schiacciatori Ippolito e Bellini, i centrali Sesto e Bortolozzo e, per concludere, Morgese nel ruolo di libero.

Mister Spinelli, privo dello schiacciatore Joventino, replica con Marchiani in cabina di regia, Link opposto, Grassano e Anselmo di banda, Erati e Scopelliti al centro ed, infine, con Casulli a presidio del reparto difensivo.

La Gioiella Micromilk G.d.C. parte subito forte e si pone al comando delle operazioni al PalaBigi (10-12). Il muro di Marchiani su Koraimann (11-15) confeziona il primo strappo importante dei biancorossi, Erati picchia forte al servizio su Morgese (ace) ed Anselmo, bravo a giocare sulle mani del muro avversario, mette a segno il momentaneo 17-22. A seguire, gli uomini di Held cercano una disperata rimonta (20-23) ma l’errore in battuta di Arienti (20-24) e il muro di Grassano su Koraimann (20-25) liquidano la pratica “primo set”.

Al ritorno in campo, la reazione rabbiosa dei padroni di casa si materializza nell’iniziale 9-. Determinante il servizio del palleggiatore Iglesias. Grassano cerca di accorciare le distanze (12-7) ma nulla può dinanzi ad un Koraimann inarrestabile da posto 4 (17-10). I giallorossi amministrano in scioltezza il grande vantaggio racimolato (22-15, battuta out di Scopelliti) e ristabiliscono la situazione di parità al PalaBigi, grazie alla pipe vincente di T. Held (25-16).

Nel terzo parziale, il Real riparte da Link in posto 4 e da Cetrullo nel ruolo di opposto. Pronti via, il muro imperioso di Erati su Koraimann (3-7) costringe il tecnico Held ad interrompere il trend positivo dei gioiesi. A seguire, una serie di errori al servizio da entrambe le parti (9-12) anticipa il break di quattro punti dei reggiani, che regala il sorpasso alla Conad (13-12). L’estenuante testa a testa tra i due sestetti si protrae sino al 22-22, quando un block out di Sesto e un muro di Koraimann portano avanti i giallorossi (24-22). L’errore di Grassano in attacco (25-22) chiude il game. Al PalaBigi Sesto e compagni si portano sul 2-1.
Mister Spinelli manda nuovamente in campo Anselmo e la reazione Real non si fa attendere (4-7). Il duo Cetrullo-Grassano rastrella punti sia in fase offensiva che a muro, sigla l’allungo biancorosso (11-19) e avvicina il fatidico tie-break (12-23). Il monologo gioiese si arresta sul 14-25, dopo la staffilata risolutiva di Anselmo da posto 4.

Nell’ultimo atto del match, il Real scappa via con Erati (4-7) e si presenta al giro di campo con un gap rassicurante (+3). L’intesa tra Grassano e Marchiani funziona alla perfezione, Erati continua a comandare dal centro e il Real si porta ad un passo dal successo (10-14). La vittoria si materializza nell’azione successiva, quando Cetrullo non perdona da zona 2 (10-15) e fa calare il sipario sulla contesa del PalaBigi.

Clicca e condividi