IL SOGNO SI AVVERA…IL REAL VOLA AI QUARTI DI FINALE PLAY-OFF!

0
Missione compiuta: la Gioiella Micromilk G.d.C. sbarca ai quarti di finale dei Play-Off Promozione Serie A2 Unipolsai. Decisivi i due set vinti nel retour match contro la Videx Grottazzolina, terminato al tie-break in favore dei padroni di casa (25-23, 22-25, 16-25, 25-17, 15-8).
Per conoscere il nome della prossima avversaria, la truppa biancorossa dovrà attendere l’esito finale dell’altro preliminare tra la Monini Spoleto e l’Aurispa Alessano, in programma domani al PalaRota.
In caso di passaggio degli umbri, sarà sfida alla Ceramica Scarabeo GCF Roma. In caso di successo dei salentini, il Real si ritroverà al cospetto della Kemas Lamipel Santa Croce.
La cronaca del match – Ecco i sestetti di partenza. Mister Ortenzi opta per Cecato in cabina di regia, Morelli in posto 2, Richards e Vecchi di banda, Salgado e Gaspari centrali e, per concludere, Calistri a difesa del pacchetto arretrato. Coach Spinelli manda in campo la diagonale palleggiatore-opposto Marchiani-Cetrullo, gli schiacciatori Joventino e Grassano, i centrali Erati e Scopelliti e, infine, il  libero Casulli.
Ottima partenza della Videx. L’ace di Cecato e la pipe vincente di Richards valgono l’immediato 9-6 per i padroni di casa. Il time out del coach Spinelli scuote le tigri biancorosse che, spietate al servizio con Erati e in fase offensiva con Joventino, piazzano il sorpasso (10-11) e tentano la fuga (12-15, fallo di Morelli dalla seconda linea). La risposta biancoblu è immediata. Vecchi e compagni agguantano la parità (15-15) e imbastiscono un duello senza esclusioni di colpi con i gioiesi (20-20). Dopo continui sorpassi e controsorpassi (20-22, 23-22), la Videx sfrutta qualche errore di troppo del Real e fa suo il primo set (25-23, battuta out di Erati).
Al ritorno in campo, capitan Grassano e compagni reagiscono subito (4-7) e, con un bolide da applausi di Joventino, amministrano il vantaggio inizialmente acquisito (11-14). A seguire, la Videx riesce a ristabilire la parità (18-18), ma solo per poco. La squadra del mister Ortenzi, infatti, nulla può dinanzi ad uno stratosferico Joventino che, protagonista di un autentico show in attacco (21-24), conduce il Real ad un passo dalla parità nel computo set. Il secondo game si colora di biancorosso, decisivo l’errore al servizio di Salgado (22-25).
Nel terzo set non si arresta la marcia gioiese. Grassano stampa un gran muro su Vecchi e trascina i suoi sul 6-10. L’intesa Marchiani-Cetrullo fa la differenza, il Real vola a +5 (13-18) con il muro di Erati su Morelli e si invola verso il traguardo play-off dopo l’errore in attacco di Richards (14-22). Il sogno del Gioia diventa realtà sul definitivo 16-25, messo a segno da Cetrullo in battuta.
Per il quarto atto dell’incontro, spazio a Luppi e Link tra le fila biancorosse. La Videx si porta avanti (10-8) grazie al servizio di Richards e, trascinata ancora dallo schiacciatore australiano, sigla il +6 sulla compagine barese (20-14). Il tie-break si avvicina a passi da gigante e si materializza a seguito dell’errore in battuta di Grassano (25-17).
Il quinto game è un autentico monologo biancoblu, la Videx si impone 15-8.
Cala il sipario sul match ed iniziano i festeggiamenti dei ragazzi del mister Spinelli che, con il passaggio del turno, scrivono così un’altra pagina bellissima della storia Real.
Ufficio Stampa New Real Volley Gioia
Gianluca Falcone
Clicca e condividi