«Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo».

0

altra scuola

E sono dedicati all’arte dell’apprendimento i quattro corsi presentanti dall’associazione culturale ‘L’altra scuola’, sita nei pressi del castello federiciano, nella corte dell’arco Cimone. Il primo open day si è avuto nel pomeriggio del 3 ottobre con il corso dedicato al disegno e al fumetto, tenuto dall’artista gioiese Valerio Pastore, il quale ha all’attivo importanti collaborazioni nell’ambito del genere letterario e artistico della graphic novel. In effetti obiettivo del corso, come lo stesso afferma, è quello di “far realizzare ai partecipanti, durante l’anno di studio, una storia del tutto originale per mezzo del disegno e dell’illustrazione. Inoltre, il risultato finale di questo percorso sarà presentato dal docente a bandi come il Bgeek  (festival internazionale dedicato al fumetto, ai giochi da tavolo, ai videogiochi ) e a mostre”. Il corso – di durata annuale – preparerà i partecipanti a orientarsi abilmente nel disegno, tramite la pratica sugli strumenti necessari e basilari, non vi sono limiti di età, ci si può iscrivere in ogni momento dell’anno, ed è un corso rivolto a tutti coloro i quali abbiano un interesse spiccato per l’arte figurativa. Il secondo incontro conoscitivo si è avuto venerdì 5 ottobre ed ha visto come protagonista la lingua inglese. La dott.ssa Rossana Surico ha presentato ai corsisti il programma che verrà esplicato in 15 lezioni. Trattati di un excursus, nel quale la finalità è il riuscire a fornire competenze di base della lingua inglese da poter usare nei più svariati campi di interesse personale. Rossana in riguardo dichiara: “Saper comunicare utilizzando una lingua straniera è fondamentale, l’inglese è la principale lingua veicolare del mondo e impararla, attraverso la conversazione in modo naturale e divertente, è il miglior modo per apprenderla”. E sull’utenza aggiunge: “Il corso è aperto ad adulti che, indipendentemente dalla professione, dagli studi svolti e dall’età vogliono imparare e migliorare la propria capacità di esprimersi in inglese”. La prossima settimana, martedì 16 ottobre alle 18.30, invece, sarà l’occasione per poter intraprendere un percorso formativo dedicato alla musica. A guidarlo ci sarà Fabiana Zeverino, giovane violinista gioiese, che sostiene: “L’idea di far partire questo corso nasce dalla voglia di mettermi in gioco facendo ciò che più amo, e cioè la musica”! Il corso è rivolto a tutti i bambini di scuole elementari e medie, che vorranno approcciarsi al mondo della musica. La finalità del corso è, infatti, avvicinare bambini e ragazzi allo studio della musica, per poi aiutarli a capire con quale strumento poter esprimere al meglio se stessi. Infine, nella mattinata di giovedì 11 ottobre, alle ore 10.30, Anna Maria Lapertosa presenterà il suo ‘Corso di uncinetto’, alla sua quarta edizione: “Mi piace l’idea che il ‘fare da sé’ sia espressione di creatività, fantasia, che sia affascinante e soddisfacente […]. Il corso si prefigge di intercettare persone motivate dalla curiosità e dalla voglia di cimentarsi in attività manuali al fine di offrire la tecnica base di apprendimento del lavoro all’uncinetto, a maglia, a chiacchierino. Inoltre si pone l’obiettivo di  realizzare oggetti unici personalizzati (bomboniere, portaconfetti ecc.) con vari materiali, anche di riuso e riciclo, in occasione di feste particolarmente significative”. Lorenza Borrelli e Giulia Sabia – socie fondatrici dell’associazione culturale gioiese – sostengono di essere molto soddisfatte dei corsi presentati: “Sono delle occasioni per regalare del tempo a se stessi finalizzate ad una crescita personale”. Anticipano anche le novità del prossimo mese, che riguardano il corso di make up a cura della makeup artist Marilu Cardascia e il corso base di fotografia a cura dei fotografi professionisti Gregory Venere e Mino Lisbona.
Per info, contattare il numero 3494334598.

Clicca e condividi