Nartist ambasciatore culturale del Magna Grecia Awards Opera

0

Durante l’evento realizzata «live» un’opera ispirata ai temi affrontati

Nartist e il premio Realnart protagonisti sabato 30 novembre al Magna Grecia Awards Opera, la straordinaria serata di gala ospitata dal teatro Rossini di Gioia del Colle.

Nartist, infatti, in qualità di ambasciatore culturale del Magna Grecia Awards, si è fatto garante dell’aspetto solidale della serata e ha raccontato il potere dell’arte e l’importanza del mecenatismo commissionando all’artista gioiese Claudia Resta un’opera ispirata ai temi del libro “La giostra delle anime” (edito da Mondadori) scritto da Francesca Barra e Claudio Santamaria e in particolare dalle anime e dalla forza interiore delle protagoniste del romanzo.

L’opera è stata apprezzatissima dagli ospiti. A loro Nartist ha regalato delle splendide miniature della Resta, dipinte a olio sulle speciali tele Nartist.

«Nartist è fiero di essere ambasciatore del Magna Grecia Awards – dice Gianfranco Nicastri, fondatore e ideatore del concept Nartist e del premio Realnart – perché tale evento è il palcoscenico ideale per il progetto di mecenatismo collaborativo, altamente valoriale, di cui tutti insieme, Nartist, con il MGA, l’azienda Gioiella e il Comune si sta facendo promotore nel segno di un’attenzione profonda all’arte, alla creatività e al territorio, con uno sguardo attento al sociale. Lo stiamo facendo soprattutto attraverso il Premio d’arte dedicato ai cittadini che invitiamo a divertirsi con l’arte, giocare con l’arte, scommettendo sul proprio artista preferito candidandolo al Premio».

«Nartist crede fortemente nel potere benefico dell’arte e nei prodigi che si riescono a creare attraverso la collaborazione fra il mondo privato delle aziende, le istituzioni, le associazioni e i cittadini, a favore degli artisti e del territorio – aggiunge Luna Pastore che sul palco del Rossini ha presentato il progetto Nartist – Gioiella, si sta dimostrando un grande esempio di Mecenatismo illuminato, ma potremmo definire anche ogni singolo spettatore presente in sala un moderno

Mecenate in quanto sostenitore delle arti e del sociale grazie al proprio contributo per la serata. L’invito che rivolgiamo a tutti è di sostenere le iniziative culturali e sociali del proprio territorio e di investire sugli artisti, giovani o affermati che siano. Noi di Nartist abbiamo scelto di divenire Mecenati di una giovane e talentuosa artista gioiese, Claudia Resta, a cui abbiamo commissionato il dipinto realizzato «live» in acrilico su tela durante la serata e le cinque tele donate agli ospiti sul palco. Questa idea è stata così apprezzata da Fabio Salvatore e dagli artisti che l’hanno ricevuta che stiamo pensando di ripeterla anche nelle prossime date della stagione teatrale. Regalare arte significa promuovere e donare bellezza».

Ricordiamo che c’è tempo fino al 12 gennaio per partecipare al premio Realnart come Talent scout. Per partecipare al premio basta ritirare la tela presso uno dei promotori del Premio («Atelier di Angela Antonicelli», «Gencostore», «Panta rei», «Particolari», «Piano susci italiano», «Spazio 21 concept store»). Poi occorre dipingere o far dipingere l’opera, accertarsi che l’artista compili le informazioni sul retro della tela e inviare foto fronte/retro dell’opera con un messaggio WhatsApp al 351 5073117 specificando nome, cognome e numero di telefono del Talent Scout. In palio c’è un montepremi, messo a disposizione insieme a Gioiella e che cresce in base alla diffusione delle tele, che al momento ammonta a 600 euro. La restante parte del montepremi, per ora di 2400 euro, andrà alle due associazioni che sono state selezionate per la sezione Progetti e che sono Controvento e Palio delle Botti.

Gioia del Colle, mercoledì 4 dicembre 2019

UFFICIO STAMPA PREMIO REALNART

Patrizia Nettis – patrizianettis@gmail.com – 3283736463

Clicca e condividi