Lettera ringraziamento Adriana Colacicco – Candidata gioiese alle elezioni europee con Europa Verde Posta in arrivo x

0

Riceviamo e pubblichiamo

Gioia del Colle, 27 maggio 2019

 

Cari concittadini e amici, vi ringrazio per il sostegno e il supporto in questo cammino. Siete stati in tanti a votarmi e sostenere il Progetto di Vita messo a disposizione di Europa Verde. Ho vissuto un periodo molto intenso, pieno di difficoltà e di ingiustizie, ma sono sempre andata avanti, consapevole che la differenza sia possibile. Ho incontrato amici e co – candidati responsabili e seri, con i quali è possibile costruire e migliorare il nostro Paese, lavorando, in questo momento di crisi umana ed economica, con senso di dovere. La democrazia è sotto attacco da chi democraticamente è stato votato e io sento il dovere di dover andare avanti con il cammino intrapreso. Il futuro è davvero in pericolo, viviamo in un momento terribile, la storia sembra ripetersi.

Dobbiamo lavorare con grande impegno, coraggio e responsabilità se vogliamo costruire e non perdere la memoria.

Sono delusa dal risultato elettorale e non capisco come non ci si renda conto dove questo risultato ci stia portando. Mi spiace dirlo, ma oggi non esiste il senso della comunità, ma solo individualismo. Dobbiamo difendere l’indipendenza e la democrazia del nostro paese, dobbiamo imparare a vivere in Europa, dobbiamo tutelare la giustizia sociale senza la quale la libertà non verrà mai garantita. Sento il dovere di continuare a difendere il mio Paese con fermezza, affinchè diventi un paese giusto, non corrotto, libero dalla violenza, libero dai condizionamenti della malavita che, in questo momento storico, accresce il controllo dando risposte che la politica non dà.

Purtroppo il senso del dovere molto spesso manca, manca nelle istituzioni, nelle pubbliche amministrazioni, dove oggi la mafia agisce in silenzio tra scambi e collusioni. Io ho dato valore e responsabilità al mio voto e, con il voto, ho pensato alle generazioni future, perché sono consapevole del cambiamento che desidero e che posso fare con il Progetto di Vita. Al di là degli schieramenti politici, non dimentichiamo che l’Italia è un Paese democratico nato dalla Resistenza e si fonda sui principi dell’ugualianza, della giustizia sociale, della libertà anche dalle mafie e da ogni sopraffazione.

Io ci credo e combatto ogni giorno e lo farò fino a quando avrò vita senza paura e senza mai una esitazione.

A voi semplicemente Grazie

Clicca e condividi