La pedodonzia: un mondo di tenerezza nelle mani dell’odontoiatra

0

gioiaoggi

Gli occhietti sorridenti di un bimbo che ti chiede aiuto. Quell’esserino indifeso che si affida alle tue mani. Sai che non puoi deluderlo. Devi far sì che il dentino smetta di fargli così male.
Esagerazione? Niente affatto. E’ questa la realtà che si trova ad affrontare tutti i giorni nel suo studio dentistico un pedodontista (dentista che si dedica solo alla cura dei denti dei bimbi) o un odontoiatra che si interessa anche alla pedodonzia. Non basta la bravura tecnica. Pazienza, dolcezza, sensibilità, amore e dedizione per i bambini: sono le doti che contraddistinguono un pedodontista. Questo universo apparentemente così semplice ha bisogno di mani che agiscano seguendo il cuore. Non è affatto facile trovarsi di fronte ad un bambino che piange per paura o che grida perché non vuole nemmeno farsi visitare. In quei momenti il pedodontista mette a frutto tutte le sue armi nascoste, che comprendono anche una buona dose di fermezza e autorevolezza: il bambino deve essere “guidato” affinché prenda confidenza con gli strumenti utilizzati in uno studio dentistico. Sarà fondamentale curare ogni dettaglio: ambiente adatto ai bambini con giochi, pareti
colorate, disegni, camici che richiamano uno scenario ludico, sala d’attesa simile ad un asilo e magari anche una poltrona da dentista a forma di pupazzo. Tutto deve essere a misura di bambino. Quest’ultimo dovrà sentirsi nel suo universo. La cura dei denti diventerà in questo modo uno dei tanti “giochi”, un po’ diverso ma pur sempre in grado di catturare la sua attenzione. Sarà trascinato in una dimensione fatta di sorrisi e colori. A volte sara’ necessario ricorrere ad ausili come ad esempio la sedazione cosciente con protossido d’azoto. Ciò permetterà all’odontoiatra di poter eseguire il proprio lavoro anche in un’unica seduta, così da alleviare rapidamente il dolore provato dal piccolo paziente a causa dei denti. E’ una vera e propria missione quella del pedodontista. Tutto per far sì che il bambino non sia traumatizzato e non si porti dietro la sfiducia e la paura del dentista anche in età adulta. Sembra facile interagire con i bimbi e trattare dei semplici dentini da latte. Ma non
lo è affatto. E’ in quegli attimi che si potrebbe contribuire a creare delle ansie che sarà
difficile sradicare con il passare degli anni. E’ importante quindi che i genitori affidino il proprio figlio ad un professionista che sappia quali metodiche utilizzare per quel mondo speciale e tenero che vede protagonisti i piccoli pazienti.

Dott.ssa Pasqua Spinelli (Studio dentistico dott. Domenico Spinelli)

Clicca e condividi