La cistite: come affrontarla

0

cistite-gioiaoggi

La cistite è un’infiammazione delle mucose dell’uretra e della vescica che provoca gli inconfondibili sintomi: bruciore, pollachiuria (frequente stimolo ad urinare, con emissione di scarse quantità di urine), dolore sovrapubico, urine torbide e a volte ematuria ( presenza di sangue nell’urina). I batteri principalmente coinvolti in questa affezione (Escherichia coli, Staphilococcus spp., Enterococcus, Proteus spp., Enterobacter spp., Klebsiella) provengono dalle feci e sono in carica elevata a causa di una disbiosi intestinale. Errata alimentazione, ricca di alimenti raffinati, presenza di inquinanti nell’acqua, uso/abuso di farmaci, scarsa igiene intima, utilizzo di indumenti intimi troppo aderenti, l’avanzare dell’età che comporta uno scompenso ormonale, stress, sono i principali fattori predisponenti. La medicina convenzionale, infatti, per la risoluzione di questa problematica propone una terapia antibiotica, soprattutto utilizzando penicilline, cefalosporine, chinoloni, ecc, non curante degli effetti collaterali che questi portano. Oltre a nausea, vomito, diarrea, mal di testa, causano  un vero e proprio circolo vizioso per successive infezioni e l’insorgenza di resistenze batteriche. Per evitare di creare una situazione di “più antibiotici: più cistiti”, la natura può essere di grande aiuto grazie alla straordinaria azione antibiotica selettiva dell’estratto di semi di Pompelmo, GSE.  Agendo su oltre 800 ceppi microbici, tra cui quelli che causano la cistite, il GSE è il rimedio d’elezione per il trattamento di tutti i tipi di cistite. L’associazione con altri funzionali specifici (Uva Ursina, Erica, Ononide, Pilosella) coadiuva l’efficacia e la rapidità d’azione del GSE. La sua efficacia è potenziata dall’azione del sueprceppo Lactobacillus acidophilus La-14, in grado di inibire a livello intestinale la proliferazione di patogeni, responsabili di affezioni uro-ginecologiche e non solo. Per una rapida e duratura risoluzione è importante seguire anche una corretta alimentazione povera di zuccheri semplici e raffinati, latte e latticini, bevande e cibi conservati e confezionati, caffè, tè e alcolici. Si consiglia il consumo di cereali e pasta integrale, di cibi ricchi di fibra, pesci e carni bianche biologiche, di bere molta acqua, almeno due litri al giorno, lontano dai pasti. È importante cambiare anche frequentemente la biancheria intima.

Presso la farmacia Jacobellis è disponibile la terapia naturale, completa, efficace e rapida per la risoluzione definitiva della cistite.

Clicca e condividi