Franco Ventaglini: La fine di un incubo lungo sette anni e mezzo

0

La fine di un incubo lungo sette anni e mezzo. Per Franco Ventaglini l’assoluzione per la vicenda relativa alla Comunità montana è un sollievo, ma anche un verdetto che porta tanta amarezza. 

«In primis desidero ringraziare il direttore di Gioia Oggi Filippo Donvito» esordisce l’ex vicesindaco, «tra l’altro  l’unico che mi ha dato l’opportunità di commentare la mia assoluzione. Mi chiedo, invece, come mai quelle persone che curavano alcuni giornali locali e che si sono divertiti a scrivere di tutto e di più, oggi non facciano alcuna menzione di quanto accaduto, questa non è vera informazione. Ovviamente ciò dimostra che una parte della stampa aveva solo interesse ad un attacco alla persona per meri fini politici. Adesso questi giornali sono stati smentiti dallo stato italiano che ha messo nero su bianco la verità, smascherando tutte le menzogne e le cattiverie che sono state inventate sul mio conto».

«Questo risultato lo devo anche all’impegno profuso dall’avvocato Domenico Conticchio, che oltre a mettermi a disposizione la sua grande professionalità ci ha messo anche il cuore» prosegue Ventaglini. Che ritorna ai giorni degli arresti: «Ai tempi ero vicesindaco, e per questa vicenda sono stato estromesso totalmente dalla vita politica gioiese, anzi sono stato distrutto totalmente e costretto a dimettermi. Inoltre, la cosa che mi dispiace maggiormente è che a pagarne le conseguenze, indirettamente, sia stata la formazione politica di cui facevo parte e tutti quegli amici che mi seguivano. La compagine politica di quegli anni ha sempre lavorato per il bene comune. Lo dimostra la vastità di progetti che stavamo mettendo in campo per far rifiorire Gioia del Colle, ma forse questo ha dato fastidio a qualcuno. I miei concittadini devono sapere che non c’è mai stato nessun sistema criminale in questo paese e che tutto quello che si è susseguito in questi anni è servito solo per mandare a casa un’amministrazione democraticamente eletta. Qualcuno chiaramente ne ha tratto vantaggio, in maniera indegna, dal punto di vista politico, tutto ciò purtroppo a discapito della collettività gioiese. E credo che il risultato disastroso di come sia stato amministrato il paese dopo di noi, sia sotto gli occhi di tutti. Oggi, la politica gioiese, deve avere l’umiltà di far pace col passato e ripartire proprio da tutti quei progetti e studi fatti dall’amministrazione di cui mi sono onorato di aver fatto parte, affinché la città torni ad essere fiore all’occhiello dell’entroterra pugliese». 

E la notizia dell’assoluzione non basta a cancellare l’amarezza di Ventaglini per il trattamento subito: «Purtroppo sono passati sette anni e mezzo, indietro non si torna, quanto perso non si recupera più e questo è il maggior rammarico da parte mia, per questo non posso che essere ancora arrabbiato nei confronti di molti. Bisogna dirlo chiaramente, quello che ho subito è un caso di malagiustizia, e purtroppo ad oggi, questo accade sempre più frequentemente in Italia. Ho sempre insegnato ai miei figli ad avere fiducia nelle Istituzioni e nello Stato Italiano, per questo vorrei credere che quello che mi è capitato sia frutto solo di un errore giudiziario e non di una premeditazione politica. Una cosa non è mancata in tutti questi anni, l’affetto e il sostegno di tutti gli amici che non smetterò mai di ringraziare. Ma il ringraziamento più importante va a mia moglie e ai miei tre figli, che hanno affrontato questo incubo a testa alta, sono orgoglioso di loro». 

Livio Addabbo

Clicca e condividi
  • Gioia Oggi

    Quindicinale di informazione: Reg. Trib. Bari n.1109/92 A.S.Volley Club A. Kouznetsov - Via 1° Bovio, 7 - Gioia del Colle.
    Partita IVA: 0603 4870 722
    C. Fiscale: 9105 2770 723
    Direttore Responsabile: Cosimo Muschitiello
    Direttore Editoriale: Patrizia Nettis
  • Segnalazioni

    Invia la tua segnalazione. Clicca ed entra nella sezione dedicata. Presto online
  • Gioia oggi è social

Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione parziale e/o totale dei contenuti. Portale sviluppato da WebLabpro