Il comunicato stampa dell’amministrazione comunale non riesce a smentire Gioia Oggi/ E la maggioranza perde la testa…

0

gioia del colle

Tanto tuonò che piovve.
Alla fine l’amministrazione comunale ha diffuso un lungo comunicato stampa per tentare di arginare le forti preoccupazioni che i cittadini stanno esprimendo non solo sui social ma soprattutto direttamente agli esponenti dell’attuale maggioranza. Un comunicato che nulla ha aggiunto a quanto si conosceva e che ancora una volta non smentisce un rigo di quanto è stato scritto dal nostro giornale. Rispetto al passato ci sarà un cambiamento e non da poco, perché non si bruceranno più rifiuti non pericolosi ma anche quelli pericolosi e provenienti da terre contaminate. E che la città non sia stata informata preventivamente di questo “salto di qualità” nella sperimentazione è un dato che nessun comunicato potrà smentire. Ma il dato più sconcertante è che invece di discutere dei fatti, esponenti della maggioranza abbiano deciso che l’obiettivo da colpire sia Gioia Oggi e Filippo Donvito. Evidentemente non avendo argomenti nel merito, si cerca di delegittimare il giornale ed i suoi redattori, ritenendo che la diffamazione della stampa possa convincere i cittadini a non ritenere credibili le notizie pubblicate.
Gioia Oggi non è entrato nel merito della pericolosità della ossicombustione dei rifiuti pericolosi. Ha avuto una notizia ed ha esercitato il diritto-dovere di cronaca e quello di critica. La risposta è stata invece un vergognoso ed inquietante attacco alle persone. Primo tra tutti Filippo Donvito, che ha lasciato due anni fa la politica ed ha più volte dichiarato che la sua è una decisione irrevocabile.
Ed allora perché tanta cattiveria? Per non parlare poi delle bufale, come quella di un rappresentante delle istituzioni come Giuseppe Zileni. Ha accusato Gioia Oggi di avere ignorato la notizia delle richieste del PM nei confronti dell’ex sindaco Povia. Ora, a parte il fatto che questa cosa nulla ha a che fare con l’articolo sull’ossicombustione dei rifiuti pericolosi a Gioia, si tratta di un’accusa ridicola, visto che come tutti sanno Gioia Oggi viene chiuso il giovedì sera e stampato alle 8.30 di mattina, come spesso riportato dalle foto sui social.
Quindi non avremmo in alcun modo potuto dare la notizia di un fatto accaduto nella tarda mattinata di venerdì. Una dimostrazione di quanto sia disperata l’attuale amministrazione, che pensa di poter arginare le legittime preoccupazioni dei cittadini, con un vergognoso attacco alle persone ed alla libertà di stampa. Pensate che la prima cosa che ha fatto l’amministrazione della trasparenza (si fa per dire…) è stata quella di chiedere ad un legale se si potesse querelare Gioia Oggi, ricevendo come risposta una fragorosa risata… Forse a preoccuparsi delle querele sarà qualcun altro/a…
In ogni caso Gioia Oggi non si farà intimidire ed andrà avanti per la sua strada.
I nostri Lettori possono stare tranquilli…

Redazione Gioia Oggi

Clicca qui per il comunicato

Clicca e condividi