Altro K.O. Il real si arrende ad Aversa

0

 

linealactis

Continua il momento no della Linea Lactis Gioiella G.d.C.. Al PalaJacazzi di Aversa è arrivata la terza sconfitta consecutiva per le tigri biancorosse, materializzatasi sul punteggio di 3-1 (23-25, 25-18, 25-17, 25-20) al termine di una prestazione che ha messo in luce il rendimento ancora altalenante della compagine gioiese.

Non si è concretizzata quindi la svolta tanto attesa, nonostante un inizio di gara arrembante di De Rosas e compagni che ha colto di sorpresa i ragazzi guidati dal mister Bosco. Da metà secondo set in poi si è spenta la luce nella metà campo Real e si è messa in moto la corazzata Mobilya Vb Aversa che, riequilibrata dall’ingresso in campo di Di Santi e trascinata da un inossidabile Libraro (decisivo nei momenti clou dell’incontro con 12 punti messi a segno), ha allungato a cinque la striscia di risultati utili consecutivi nel pool C.

Resta il rammarico di aver visto un gran Real ma solo per poco. I tanti infortuni e le sfide importanti affrontate sinora non hanno di certo agevolato l’inizio dell’avventura in B1 di un gruppo nuovo e alla ricerca dei giusti automatismi di gioco. Il campionato è ancora lungo e il roster biancorosso saprà sicuramente trovare le forze per rialzarsi e mettere alle spalle questo filotto negativo di tre sconfitte. A partire dalla prossima partita al PalaCapurso contro la S.N.T. Messaggerie Catania, reduce dal k.o. interno per 1-3 contro la Basi Grafiche Lagonegro.

Ma veniamo alla disamina del match. Entrambi gli allenatori si affidano ai classici sestetti di partenza con due novità: il mister Castellano manda in campo Sette G. in qualità di opposto (vista l’assenza di Matheus per l’infortunio al polpaccio rimediato nel derby) e il coach Bosco opta dall’inizio per la coppia Gradi-Libraro di banda.

Pronti via, il Real intavola subito un avvincente testa a testa con la Mobilya Vb (4-5, 8-9), sfruttando la vena realizzativa di Sette G. (miglior marcatore tra le fila biancorosse con 16 punti) e il servizio micidiale di De Rosas (2 aces su Libraro e Battista). Sul 14-14, un gran Castellano da posto 4 e uno scatenato Galdi a muro firmano il primo break dell’incontro(14-17). Lo sprint Real viene ben presto vanificato dall’assolo di Santangelo in attacco (20-20). Dopo continui botta e risposta, si giunge al 23-23: un’invasione a rete di Libraro e un ace chirurgico di Kouznetsov gelano il PalaJacazzi e assegnano il primo set ai biancorossi (23-25).

Al ritorno in campo è ancora Galdi a suonare la carica: con due aces (rispettivamente su Gradi e Battista) e un primo tempo vincente, il centrale campano porta il Real a +4 sugli avversari (1-5). Il mister Bosco corre immediatamente ai ripari e manda in campo Di Santi al posto di Gradi. La mossa si rivela vincente. Con l’ingresso in campo del  numero 13, la Mobilya Vb trova la quadratura del cerchio mentre il Real si perde in una serie di errori in battuta, in ricostruzione e in attacco. Dal 6-10 si passa al 15-12 (Di Santi chiude il passaggio a Sette G.). Grazie ai muri di Cittadino, Aversa prende il largo (22-17) e acciuffa la parità nel computo set con una conclusione in lungo linea del suo opposto Santangelo (25-18).

L’inizio del terzo set è traumatico per il Real: il servizio pungente di Di Tommaso e i colpi d’autore di Libraro fissano il punteggio sul 10-4. Con il susseguirsi degli scambi non muta il leitmotiv del set: i campani amministrano il gioco e rendono vani i tentativi di rimonta biancorossi. L’operazione sorpasso (2-1) si perfeziona con il primo tempo messo a segno da Cittadino (25-17) che manda in visibilio il pubblico di casa.

Nel quarto set è ancora il servizio di Aversa a far male nella metà campo Real: con due aces consecutivi, Libraro porta i suoi sul 12-6. La reazione biancorossa arriva solo nelle battute finali del parziale(da 23-15 a 24-20) ma è troppo tardi: Di Tommaso serve in posto 2 Santangelo che, con un pregevole mani out, chiude i conti (25-20) e apre i festeggiamenti del PalaJacazzi.

 

Ufficio Stampa Real Volley Gioia

Gianluca Falcone

e-mail: ufficiostamparealvolleygioia@gmail.com

Clicca e condividi